Saldo stralcio immobiliare
 
17 NovGuide

 

Saldo e stralcio immobiliare: come funziona?


Saldo e stralcio immobiliare: una procedura vantaggiosa sia per il creditore che il debitore, oltre che per il possibile acquirente che può comprare casa pignorata senza partecipare all’asta e ottenendo un prezzo vantaggioso. In questa guida spiegheremo nel dettaglio come funziona la procedura di saldo e stralcio immobiliare e quali vantaggi comporta.

Perché ricorrere al saldo e stralcio immobiliare

Chi compra casa ricorrendo ad un mutuo deve ovviamente mettere in conto un impegno economico fisso, per un determinato periodo di tempo, nei confronti di un istituto di credito. Può tuttavia capitare, spesso in modo del tutto inaspettato, di trovarsi in una situazione economica difficile e di non riuscire così a far fronte al pagamento delle rate del mutuo. Se il mancato pagamento di una rata o il ritardo avviene il modo sporadico, non accade nulla di grave. La banca potrebbe in questi casi contattare il mutuatario per chiedere delucidazioni e riaddebitare la rata sul suo conto corrente il mese successivo, con eventuali interessi di mora. Se, tuttavia, l’inadempienza si protrae per lungo tempo e il mutuatario si rende irreperibile, la banca può revocare il mutuo e far scattare il pignoramento dell’immobile, con conseguente vendita all’asta.

A seguito di un pignoramento, l’opzione della vendita giudiziaria all’asta sembra quella più probabile. Tuttavia, quando si vende all’asta, il prezzo ricavato potrebbe anche essere inferiore rispetto al debito. In questo caso, il proprietario rimane insolvente e la sua posizione di debito non viene stralciata.

Ecco perché conviene tentare la strada del saldo e stralcio immobiliare: il proprietario di una casa a rischio pignoramento può scegliere di intervenire in modo preventivo, vendendo l’immobile prima dell’intervento giudiziario.

Come funziona il saldo e stralcio immobiliare

Per iniziare la procedura di saldo e stralcio immobiliare è necessaria una trattativa con la banca pignorante, negoziando il debito. Se, per esempio, il debito residuo è 200 e il debitore è disposto a pagare subito 180 per saldarlo, l’istituto potrebbe accettare la proposta e stralciare la situazione di insolvenza, interrompendo il processo esecutivo ed evitando lungaggini giudiziarie.

Una volta raggiunto l’accordo, ci si rivolge al notaio, il quale può decidere di fissare il rogito in tribunale affinché sia contestuale la consegna della somma pattuita dal debitore al creditore e la firma da parte del Giudice dell’ordinanza di estinzione della procedura esecutiva.

I vantaggi del saldo e stralcio immobiliare

La procedura di saldo e stralcio immobiliare può rivelarsi vantaggiosa per tutti i protagonisti coinvolti:

1. L’istituto di credito può recuperare in tempi rapidi parte dei propri crediti, evitando di ricorrere a procedure giudiziarie o attendere i tempi e i risultati di una vendita all’asta.

2. Il debitore può estinguere il proprio debito, evitando l’asta e rientrando nell’elenco dei buoni pagatori con la possibilità di ottenere nuovi finanziamenti in futuro.

3. L’acquirente dell’immobile può ottenere una riduzione del prezzo di vendita rispetto agli standard di mercato.

Scopri Trading Casa Mediem

Trading Casa Mediem è la nostra proposta di consulenza immobiliare che consente di vendere casa in tempi rapidi, rivolta soprattutto ha chi ha una casa pignorata o ipotecata e vuole salvarla dall’asta. Dalla valutazione della situazione debitoria al saldo e stralcio dei debiti fino all’acquisizione diretta dell’immobile.

Scopri qui Trading Casa Mediem e richiedi una prima consulenza gratuita.

 

« Torna all'archivio

Scegli come vendere casa
con noi puoi rilassarti
a ZERO PROVVIGIONI
.

 

© 2022 - Mediem Agency S.r.l. - V.le Beatrice d'Este 3/a - Milano - Cap. Soc. € 10.000 i.v. - P.IVA, C.F., R.I. di MI 08859990155 - REA di MI 1251042 - Privacy Policy - Cookie Policy